Sei lanciato nella scrittura e devi inserire la È, smetti di scrivere, la cerchi sulla tastiera qwerty e niente, il nulla assoluto! Cerchi la sezione simboli di Word® e vaghi nei meandri degli alfabeti: latino, cirillico, simboli speciali, trovato! Sì, ma quanto tempo hai perso? Se, poi, la tua passione per i nomi stranieri – specie norreni –, ti porta a cercare le lettere speciali dell’alfabeto scandinavo allora puoi dire addio al pomodoro.

Abbiamo già accennato delle soluzioni rapide per i caporali in questo articolo e in questo articolo parliamo delle principali lettere accentate dell’alfabeto italiano, dei simboli e dei caratteri degli alfabeti stranieri e come inserire in modo rapido le lettere non presenti sulla tastiera qwerty.

tasti di scelta rapida per scrivere veloce su Word, scrittura veloce, software di scrittura, corso di word online gratis, scrivere le lettere accentate con word.

Per fortuna la tecnologia ti aiuta e nel caso di Word® ci sono varie opzioni per utilizzare le lettere accentate, oltre quelle presenti sulla qwerty. Inoltre, se hai buona memoria e dimistichezza a digitare sulle moderne tastiere, c’è il codice ASCII. Tutto sta a ricordare le combinazioni!

Chiaramente, se non ti piace nessuna delle soluzioni che ti propongo, puoi sempre googlare le lettere e copiarle da internet, ma francamente questa opzione la terrei solo per i casi disperati.

Scrittura rapida con Word®

Tasti di scelta rapida e Codice ASCII

Questo è l’editor di testo più conosciuto per l’elaborazione di romanzi, racconti e ogni tipo di composizione letteraria. Benché all’inizio non avesse moltissime funzioni per personalizzare e rifinire il proprio dattiloscritto, negli anni è notevolmente migliorato attraverso un’interfaccia sempre più intuitiva.

Esiste una versione simile, open source che è Apache OpenOffice®, che non ho mai utilizzato e pertanto non tratterò. In ogni caso, la sezione sul codice ASCII può essere applicata a tutti gli editor di testo e ai software di scrittura, come Scrivener® e Bibisco®.

Come ti ho già accennato qui è possibile accedere alle lettere accentate italiane e straniere selezionando il menu Inserisci → Simboli → Altri Simboli → Tasti di scelta rapida.

Il modo più semplice è scegliere il simbolo tra quelli proposti nel menu Inserisci → Simbolo → Altri simboli;

Una volta selezionati, le lettere e simboli più utilizzati saranno disponibili nel menu recente che si apre quando si clicca su Simbolo.

Per una maggiore rapidità puoi personalizzare la barra di accesso rapido inserendo il sotto menu dei simboli per averlo a portata di mano in qualsiasi momento.

Puoi personalizzare  i tasti di scelta rapida di Word® in quattro modi:

Tasti di scelta rapida

Il codice ASCII

Tasti di scelta rapidi per lettere accentate per scrittori, software di scrittura, corso online di word, codice ascii per scrittori

Nel caso utilizzassi un altro editor di testo puoi cercare le configurazioni su Google™ oppure utilizzare il codice standard ASCII acronimo di American Standard Code for Information Interchange, Codice Standard Americano per lo Scambio di Informazioni. È un codice per la codifica dei caratteri, pubblicato per la prima volta nel 1968 dall’American National Standards Institute (ANSI).

Questa codifica permette di inserire su qualsiasi editor di testo lettere semplici, accentate, simboli e spazi utilizzando una codifica numerica da digitare.

Ad esempio la È, molto utilizzata, ma non presente sulla tastiera qwerty si ottiene tenendo premuto ALT e digitando 0200 oppure ALT + 212.

Una lista esauriente di lettere e codici si può trovare a questo indirizzo.

Ovviamente puoi salvare su un file a parte le combinazioni che utilizzi con maggiore frequenza. A meno che tu non scriva in una lingua diversa, avrai bisogno al massimo di una decina di simboli a voler esagerare. In ogni caso puoi sempre mettere il link che ti ho fornito tra i preferiti e consultare la tabella con il codice ASCII ogni volta che ne senti la necessità.

Oppure, puoi salvare questo articolo tra i preferiti e usare le tabelle seguenti.

Codice ASCII lettere accentate

Codice ASCII vocali maiuscole e minuscole accentate

Lo Schwa

Sebbene non sia una regola grammaticale accettata e l’italiano comprenda la concordanza con il genere maschile e femminile e non è previsto un genere neutro e inclusivo, nell’ambiente della scrittura creativa LGTQ c’è chi vuole sperimentare e usare alternative come lo Schwa, di cui ti parlo in questo articolo e ti spiego tre modi per inserirlo in Word®.

Tasti di scelta rapida Microsoft Word® vs Codice ASCII

Microsoft Word®

PRO
Rapidità

Le opzioni di questo editor di testo ti permettono di scrivere più velocemente le lettere accentate non presenti sulla tastiera e di risparmiare tempo.

Personalizzazione

Puoi selezionare delle sequenze di tasti di scelta rapida per richiamare i simboli e le lettere accentate speciali.

Poca memoria

A patto di usare l’opzione “correzione automatica” dal menu Simbolo.

CONTRO
Settorialità

Le impostazioni personalizzate valgono solo su questo editor di testo.

Codice ASCII

PRO
Universalità

Il codice ASCII può essere usato su qualunque editor di testo.

Velocità

Anche se non sarà mai rapido come una scorciatoia Word® il codice ASCII ti permette di richiamare velocemente simboli e lettere accentate in qualunque ambiente di lavoro, senza cercare le impostazioni di inserimento per il programma utilizzato.

CONTRO
Tanta memoria

Dovrai ricordare a memoria tutti i codici che ti servono, a meno che non hai a disposizione una connessione flat (cosa frequente al giorno d’oggi, ma non così scontata).

Grazie a questi strumenti scrivere diventerà più rapido. L’esperienza e l’abitudine ti aiuteranno a non doverti più interrompere per cercare le lettere accentate, né i simboli esclusi dalla tastiera.

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo e spargi la voce.

Buona lettura,

Parole in Linea

©️ Riproduzione riservata

Parole in Linea

Mi chiamo Bianca, anche se la mia carta di identità dice altro, ma ormai le persone mi conoscono con questo nome e soprattutto sembra riescano a pronunciare meglio il cognome teutonico che quello ufficiale... Da qualche anno mi sono avvicinata alla traduzione, all'editing e alla correzione di bozze, studiando e facendo pratica e ora mi sto addentrando nell'ambito dal punto di vista professionale anche se, in effetti devo dire che, se vogliamo vederla sotto l'ottica della revisione, mi sono sempre occupata di editing, solo che prima facevo "editing aziendale e amministrativo". Dopo 10 anni passati a "litigare professionalmente" con avvocati e commercialisti, ingegneri e compagnia bella, ho capito che se sono sopravvissuta a loro posso affrontare gli autori... Del resto ormai sono a un bilancio dall'inferno e lì, si dice, di revisori ne cercano parecchi per rimettere in riga le anime.

Ti potrebbe piacere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *