Manuali di Scrittura Risorse

Stephen King – On writing

Questa settimana voglio mettere da parte, per un attimo, i manuali di scrittura creativa puri. Leggere le biografie di imprenditori, artisti che hanno raggiunto la propria idea di successo e scrittori famosi può essere d’ispirazione esattamente quanto leggere un manuale tecnico. Nel caso di Stephen King i due aspetti si fondono in un Bio-Manuale che racchiude l’esperienza vissuta dal Re del Brivido e i consigli per costruire la propria cassetta degli attrezzi.

On Writing

Ho acquistato la biografia di Stephen King incuriosita dalle citazioni estratte dal libro. Mi aspettavo una guida tecnica, consigli pratici e qualche chicca motivazionale, e sono rimasta perplessa quando ho sfogliato effettivamente il libro. La parte più corposa riguarda la vita dell’autore, dall’infanzia, le difficoltà economiche e il percorso che lo ha reso l’uomo che è oggi. Sono stata tentata di saltare questa prima parte, vedendola come una introduzione riempitiva, poi l’ho letta.

Il modo in cui racconta gli eventi ricorda, anche in questa autobiografia, perché è un autore di successo. Riesce a mettere a nudo aspetti di una vita ormai lontana, senza nascondere gli insuccessi – aspetto tipicamente americano del self-made man – anzi, vi si sofferma per sottolinare l’importanza del fallimento come tassello indispensabile nel raggiungimento dei propri obiettivi.

"Ogni libro che aprite ha le sue lezioni da offrirvi e, abbastanza spesso i libri brutti hanno molte più cose da insegnarvi."

Stephen King
Scrittore

Leggere On Writing è quindi un viaggio accanto all’autore, come un bambino che segue un genitore, o un nonno, e ne imita i gesti, imparando sapientemente, rubando con gli occhi, costruendo insieme a lui la propria cassetta degli attrezzi, fino al giorno in cui non sarà in grado di sollevarla.

Un manuale ricco di consigli per approcciarsi alla scrittura in modo sano e professionale, ma anche – e soprattutto un’esperienza dove gli aspetti più importanti di questo mestiere non sono solo idee e personaggi, ma le persone che ci sono vicine, che ci ispirano, sostengono e motivano… e ci insultano quando vorremmo buttare alle ortiche ogni cosa, pensando di non avere talento.

Buona costruzione,

Parole in Linea

©️ Riproduzione riservata


Questo articolo

Spargi la voce e condividi!