Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Secondo gli storici, il 21 aprile 753 a.C. è la data in cui Romolo tracciò il perimetro che delineava la città di Roma, iniziandone l’edificazione sul colle Palatino. Però la sua fondazione non verrà festeggiata fino al 47 d.C. per volere dell’imperatore Claudio. Da allora, fino alla caduta dell’Impero Romano d’Occidente, i riti e i festeggiamenti per il Natale di Roma hanno ricercato i gesti originari, attribuendo alla fondazione di Roma un’importanza sempre maggiore.

Con la caduta dell’Impero Romano d’Occidente, i popoli barbarici portarono con loro usi, costumi e nuove tradizioni e, ben presto, il Natale di Roma fu dimenticato fino ai moti rivoluzionari del risorgimento, che videro la liberazione di Roma dal potere papale come una rinascita della città.

Dopo la parentesi fascista, che accorpò la festa del lavoro del 1° maggio al Natale di Roma, oggi questa festività è relegata alla sola città di Roma, che ogni anno celebra la sua fondazione con cortei, manifestazioni, apertura dei musei comunali, soprattutto dei musei capitolini in Campidoglio e numerose iniziative e spettacoli di rievocazione storica che variano di anno in anno.

Complesso del Vittoriano – Roma

Il Natale di Roma diventa Digitale

Festeggiamenti ai tempi del Coronavirus

Complesso del Vittoriano – Roma

A causa della pandemia che ci ha portato questo 2020, per la prima volta i festeggiamenti per i 2773 anni di Roma avverranno in digitale. Sono previsti spettacoli sulla televisione nazionale, una docu-fiction su Sky, che ha riprogrammato il palinsesto per la settimana imperiale.

All’appello anche i social network che si aprono alla cultura su Facebook®, Instagram® e Twitter® con gli hashtag #laculturaincasa #natalediroma2020, #iorestoacasa e #Cinemadacasa.

Non mancheranno le visite virtuali ai musei Capitolini, i musei pubblici più antichi del mondo alle quali sarà possibile accedere dal sito del Museo o la visita virtuale al Colosseo tenuta dal professor Andrea Carandini su Facebook®.

Per rimanere nel tema della Scrittura, dal blog dei Musei Civici di Roma sarà possibile ascoltare di testi del poeta Gabriele Tinti letti da Alessandro Haber e Marton Csokas e altre attività culturali consultabili sul sito del comune Musei in Comune di Roma.

Quest’anno la parola chiave è #IoFesteggioACasa

Buon compleanno Roma

Parole in Linea

©️ Riproduzione riservata
author-sign

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
27 − 9 =


Ti potrebbe piacere:

I più letti: