Direttiva Europea Pay Transparency Leggi più tardi

Pochi giorni fa, alla fine di marzo 2023, il Parlamento Europeo ha approvato la Direttiva Europea Pay Transparency il cui scopo è migliorare e ampliare i diritti dei lavoratori nell’Unione Europea e impone alle aziende di indicare subito la retribuzione prevista per la posizione lavorativa ricercata.

E adesso?

Addio al segreto retributivo

Cosa significa esattamente segreto retributivo? Da domani trovo la retribuzione su tutte le offerte di lavoro? Vale anche per i freelance o solo per i dipendenti?

Non è proprio così.

Secondo la Direttiva Europea Pay Transparency le aziende avranno due obblighi a tutela del candidato:

  • Comunicare la retribuzione nell’offerta di lavoro o durante il primo colloquio;
  • Diminuire il divario retributivo di genere.

Quest’ultimo obbligo vale solo per le grandi aziende, cioè le aziende che superano i 100 dipendenti.

Inoltre, le aziende avranno due importanti divieti:

  • Impedire ai propri dipendenti e collaboratori di rivelare la propria retribuzione;
  • Chiedere al candidato in sede di colloquio di lavoro la sua retribuzione attuale.

Quando entra in vigore la direttiva Europea Pay Transparency

L’idea di trovare la retribuzione nell’offerta di lavoro o conoscerla al primo colloquio è davvero allettante, ma è davvero tutto così semplice?

Come dicono in Boris, “Così, de botto“?

Certo, soprattutto per i freelance conoscere la retribuzione prima di candidarsi o perdere tempo a parlare di mansioni e scadenze, specie per i lavori pieni di dettagli come editing, copywriting e traduzioni tecniche, sarebbe la manna dal cielo…

Purtroppo, la risposta è Ni.

La Direttiva Europea Pay Transparency non è subito attuabile.

Che cosa vuol dire?

Le direttive europee richiedono alcuni passaggi per diventare leggi a tutti gli effetti.


Te lo spiego nel corso online Vita da Freelance: valuta le offerte di lavoro online ed evita le truffe.

©️ Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice dei contenuti